I recenti controlli su 27 aziende salentine (16 agricole ed 11 edili) hanno concluso che la maggioranza delle stesse operava in violazione delle regole vigenti sui contratti e la sicurezza sul lavoro, quindi al di sotto dell’asticella della legalità, un’asticella già posta molto in basso dalla liberalizzazione del mercato e del lavoro con leggi come Jobs Act e abolizione dell’art.18 che hanno distrutto molti dei diritti dei lavoratori, grazie a PD e destra, tutti nemici dei lavoratori.
Si conferma una tesi che sosteniamo da fine Ottocento: non si tratta di alcune mele marce ma di un sistema economico e sociale, il Capitalismo, che per sua natura produce ingiustizia.
Si conferma anche una nostra osservazione più recente: i sindacati CGIL-CISL-UIL sono:
⦁ assenti o, dove presenti, supini ai proprietari
⦁ puramente concertativi
⦁ si rifiutano di organizzare la lotta per i lavoratori
Basta sfruttamento, basta salari da fame, basta morti sul lavoro:
SERVE IL PARTITO COMUNISTA, SERVE IL SINDACATO DI CLASSE, SERVE PORTARE AL POTERE TOTALE LA CLASSE LAVORATRICE.

Shares
×

Powered by WhatsApp Chat

× How can I help you?