Viscera è un uomo che non può fare
nessun viaggio all’Inferno perché ci sta
dentro da sempre. Non ricorda più
neanche quando ha cominciato a fare il
suo lavoro: una discarica in cui smaltire tutto, dagli oggetti ai cadaveri, l’ultimo limite del
mondo prima di quell’abisso che lui vede tutti i giorni oltre i confini del suo recinto.
Ma un giorno, qualcosa torna da quell’abisso…
“Vedo un sacco di cadaveri, ma non per causa mia. Sono un demolitore, risolvo il problema più
grosso: farli sparire. Mi hanno dato un soprannome. È con quello che mi chiamano, usano il
soprannome per rivolgersi a me quando c’è del lavoro da fare. Il mio vero nome lo tengo per me.
Nella nostra vita abbiamo poco di davvero nostro e io ho il mio nome e la mia rimessa e me li
faccio bastare…”
In edicola dal 13 luglio 2021

Shares
×

Powered by WhatsApp Chat

× How can I help you?