Casarano (Le), 8 aprile 2021. La Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team è pronta per l’avventura esaltante del Rallye Sanremo. La 68esima edizione della gara, seconda prova del Campionato Italiano Rally Sparco e valida anche per l’European Rally Trophy, in programma sabato e domenica nell’entroterra del ponente ligure, verrà disputata dalla squadra salentina con tanta voglia di ottenere ulteriori conferme in un contesto caratterizzato da altissima competitività e in una cornice di elevato impatto mediatico.
Tre i binomi in gara, tutti pieni di grinta e che hanno più volte dimostrato il loro valore, che cercheranno di incrementare il loro bagaglio di esperienza, tentando anche di ottenere i primi preziosi punti utili nelle rispettive classifiche dei campionati dove sono intenzionati a dire la loro.
Sulle strade imperiesi, celebri per l’epopea del mondiale rally durata fino al 2003, si apre il Campionato Italiano Rally Junior, serie di riferimento assoluto riservata alle giovani promesse del rallismo tricolore che si dipanerà poi lungo altri 5 appuntamenti. In questo contesto la compagine diretta da Pierpaolo Carra schiera il casaranese Guglielmo De Nuzzo che dopo i buoni risultati ottenuti nel 2020, inaugurerà la sua nuova annata agonistica affrontando per la prima volta l’impegno sanremese alla guida di una vettura per lui nuova, ossia la Ford Fiesta Rally4 iscritta in classe R2B (identica e in mono gestione per tutti i partecipanti al CIR Junior) che Motorsport Italia, attraverso ACI Team Italia gli metterà a disposizione. A dividere con lui l’abitacolo Andrea Colapietro, navigatore di provata esperienza di Ceccano (Fr). Insieme hanno vinto cinque mesi fa il titolo Under 25 due ruote motrici nell’ACI Sport Rally Cup Italia. L’affiatato equipaggio, tenterà di ben figurare in quello che già si preannuncia come un acceso confronto con i più esperti contendenti allo scudetto riservato ai migliori talenti della specialità in ottica futura.
Debutto stagionale e contemporanea doppia prima volta anche per la giovanissima Sara Carra che affronterà le leggendarie strade del rally ligure mai percorse prima, alla guida di una vettura per lei sconosciuta ma molto formativa, la DR1 la baby di gamma Dr Automobiles con omologazione nazionale in R1A preparata e seguita in gara da LM Motorsport Racing Team. Una milletre ex ufficiale che sviluppa circa 115 cv a 7500 giri. L’impegno sulle leggendarie strade del rally ligure rappresenta un nuovo elettrizzante passo avanti nella giovanissima carriera della ex kartista prodigio che nel nel giro di poco tempo si è imposta all’attenzione dei media e degli addetti ai lavori con prestazioni di rispetto anche nel mondo delle corse su strada, come dimostra anche il successo colto lo scorso anno nella Coppa Rally AciSport Femminile di Settima Zona e il quinto posto nel medesimo campionato tra gli Under 25. Obiettivo per la casaranese che ha da poco compiuto diciannove anni, sarà quello di fare chilometri per accrescere il proprio bagaglio tecnico sportivo ed acquisire esperienza con la vettura, che conta poi di utilizzare nel proseguo della stagione. Tornerà a supportarla, dopo la felice esperienza fatta al Rally Porta del Gargano nella dettatura delle informazioni tecniche di guida, la cuneese di Savigliano Federica Botta.
Nella sezione valida per la Coppa Rally di Seconda Zona a coefficiente 1,5, nel rispolverato Rally delle Palme, calza per la prima volta la casacca Casarano Rally Team il genovese di Serra Riccò Davide Craviotto che in coppia con il fedele compagno d’abitacolo, l’alessandrino di Serravalle Scrivia Fabrizio Piccinini, ritrova a distanza di poco più di un anno il volante della Peugeot 208 Vts R2B preparata da By Bianchi con la quale si sono tolti delle belle soddisfazioni negli ultimi anni tra cui il primo posto di classe al Golfo dei Poeti del 2019. In gara Craviotto e Piccinini saranno opposti a un nutrito e agguerrito lotto di avversari e punteranno ad ottenere un buon piazzamento che gli consentirebbe di partire con il piede giusto nella corsa per la conquista del titolo di categoria nella Coppa di Zona e nei trofei ad essa associati, ossia l’R Italian Trophy e il Michelin Zona 2 Rally Cup.
La Gara: 68°Rallye Sanremo, Sanremo (Imperia), 8-11 aprile 2021.
Sabato 10: Ore 8.00/10.00 (per i soli iscritti al CIR) e 10.00/12.30 (per tutti) Test con vetture da gara San Romolo.
Ore 16.15 Partenza 1^ Sezione da Sanremo (IM) Area Vecchia Stazione, da percorrere 64,27 km 2 dei quali per l’unica prova speciale prevista (Bajardo). Ore 18.40 Ingresso Parco Chiuso, Sanremo (IM).
Domenica 11: Ore 7.00 Partenza 2^ Sezione da Sanremo (IM) da percorrere altri 373,33 km dei quali 88,93 per le restanti 7 prove speciali (San Bartolomeo, Colle d’Oggia e Vignai da ripetere due volte e Cesio Carpasio). Previsti 21 (4+17) Controlli orari, 2 Riordinamenti e 5 (1+4) Parchi Assistenza ubicati nell’Area Vecchia Stazione di Sanremo (IM). Ore 18.40 arrivo e premiazione finale c/o Area Vecchia Stazione, Sanremo (IM).
Nella fotografia allegata (di ACISport) Guglielmo De Nuzzo in coppia con Andrea Colapietro, su Renault Clio S1600 al 39°Rally Trofeo AC Como.

Shares