Il territorio di Galatina e delle sue frazioni è predisposto, sia per conformazione naturale che per effetto delle trasformazioni urbanistiche, a subire allagamenti che talvolta hanno creato gravi danni ai cittadini e si stima che circa 3500 galatinesi abitano in aree che sono soggette ad allagamento.

Risolvere tali problematiche deve, ovviamente, essere al centro di un’azione amministrativa, ma rendere la popolazione consapevole dei rischi a cui è esposta, preparandola ad affrontare al meglio le potenziali situazioni di emergenza, può essere fondamentale a tutelare l’incolumità di tutti. 

Il Piano di Protezione Civile Comunale è uno strumento efficace ed operativo che risponde a questa esigenza: ecco perché l’amministrazione del Sindaco Marcello Amante ha puntato al suo aggiornamento partecipando ad un bando regionale che ci ha visto ancora una volta finanziati con 30.000,00 euro

Con tale somma non solo aggiorneremo il Piano di Protezione Civile Comunale a costo zero per la collettività galatinese, ma doteremo la città anche di una tecnologia adeguata per il monitoraggio delle situazioni critiche già note.

L’intervento più rilevante riguarderà il canale dell’Asso, nel tratto sulla S.P. 41 Noha- Aradeo, dove verrà installata una centralina di monitoraggio delle piene che, collegata in tempo reale agli uffici Regionali e Comunali di Protezione Civile, allerterà le squadre d’emergenza e contestualmente avviserà del potenziale pericolo gli automobilisti attivando un semaforo che bloccherà il transito.

Il nuovo Piano di Protezione Civile Comunale prevederà, inoltre, l’utilizzo di un drone, già in dotazione al Comando di Polizia Municipale, che nella fase immediatamente successiva agli eventi critici sarà da supporto sia alle squadre di intervento che alla popolazione per una comunicazione in tempo reale ai cittadini, da veicolare anche con l’utilizzo di canali social gestiti dalla Polizia Municipale.

“Sono molto soddisfatta dell’obiettivo raggiunto – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Loredana Tundo – anche perché è stato un percorso voluto e condiviso con i cittadini di Noha nell’incontro pubblico dell’agosto 2020. In un sistema che spesso insegue le emergenze, l’amministrazione del Sindaco Marcello Amante, intercettando le somme di questo bando regionale, punta sulla prevenzione relazionandosi al contempo con l’Autorità di Bacino, per un’azione sinergica di prevenzione e contrasto del rischio idraulico.”

Per l’assessore alla Protezione Civile Nico Mauro “Il progetto permette di valorizzare ulteriormente il ruolo del Nucleo Protezione Civile di Galatina che si pone oramai come un sicuro punto di riferimento per tutta la comunità. Il progetto rafforza l’azione operativa e logistica della Protezione Civile e la collaborazione tra assessorati, anche nell’affrontare bandi pubblici come questo, permette il raggiungimento degli obiettivi.”

Shares