Con una nota al Direttore Generale della Asl Lecce, Dott. Rodolfo Rollo, e ai responsabili dei settori Asl interessati ho sollecitato una soluzione per una riattivazione immediata del Centro Diurno – CSM a Galatina.
Da oltre un anno inadempienze e disimpegno degli apparati burocratici interessati, tutti interni alla Asl, con uno scaricabarile irritante ed inaccettabile non solo non si è provveduto ai lavori di messa a norma della sede in via Siciliani richiesta dai VVFF ma non si è nemmeno dato seguito alla convenzione sottoscritta dalla mia amministrazione con la Direzione Generale Asl con la quale si era individuata una soluzione temporanea per permettere la prosecuzione del servizio.
Già il 14 ottobre 2019 con una mia nota, poi formalizzata il 7 novembre con delibera di giunta n° 277, in risposta alle tante segnalazioni di disagio delle famiglie interessate, avevo dato ampia disponibilità alla Asl individuando la possibile soluzione e mettendo a disposizione i locali del Centro Polivalente di Noha.
Da allora il nulla, in risposta alle mie numerose sollecitazioni solo un continuo scarico di competenze e responsabilità tra uffici Asl.

Il Centro Diurno, così come il CSM per il quale oggi ho dato eguale disponibilità dei locali, costituisce oltre che un servizio pubblico, una risorsa importante ed irrinunciabile poiché attiene a precisi compiti previsti dal Servizio Sanitario Nazionale e riveste, inoltre, particolare importanza quale supporto alle famiglie, ponendosi al loro fianco, nell’affrontare problematiche spesso non semplici da gestire.

Shares
×

Powered by WhatsApp Chat

× How can I help you?