La Showy Boys Galatina e MaBasta hanno siglato un’innovativa e importante collaborazione volta a sensibilizzare giovani e giovanissimi sull’importante tema del bullismo e del cyberbullismo.
L’iniziativa, che vede la diretta partecipazione della società sportiva biancoverde, si chiama #SchiacciamoilBullismo e nasce dall’idea di un gruppo di adolescenti dell’Istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce, coordinato dal professore Daniele Manni, denominato “Mabasta” (Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti).
Nel 2016 viene costituita l’associazione, che nel 2018 diviene Onlus, il cui principio ispiratore fu un episodio salito tristemente alle cronache di una dodicenne di Pordenone che tentò il suicidio dopo essere stata vittima di bullismo.
“Il nostro scopo è quello di contribuire a prevenire e contrastare ogni forma di bullismo e cyberbullismo fra giovani e raccogliere le adesioni dei coetanei di tutta Italia – spiegano i ragazzi di Mabasta – riteniamo molto utile agire attraverso una delle maggiori passioni dei giovani, lo sport, e far sì che giunga forte e chiaro il messaggio che fare il bullo e fare la bulla è da sfigati e che lo sport è la dimostrazione concreta di come il rispetto reciproco e la collaborazione tra pari sono capaci di condurre a grandi successi”.
In questa lotta al bullismo, oltre agli slogan, alle immagini e all’hashtag, c’è soprattutto una profonda sostanza nei contenuti, riassunta nell’originale e innovativo “Modello Mabasta”, ideato dagli studenti leccesi, adottabile da ogni classe e scuola d’Italia, costituito da consigli e azioni svolte rigorosamente “dal basso”, da parte dei ragazzi stessi, per prevenire e contrastare ogni forma di bullismo e cyberbullismo.
“Questi ragazzi non sono soli e devono sentire l’affetto e la partecipazione di chi, come noi, è educatore e responsabile di un’associazione sportiva che promuove l’attività sportiva tra i giovani – dichiara il presidente della Showy Boys Galatina, Daniele G. Masciullo – siamo felicissimi di aver raggiunto questa collaborazione con Mabasta e di poter dare il nostro contributo per un progetto dal forte significato sociale. Questi adolescenti mettono in campo impegno e passione per sensibilizzare i loro coetanei sul delicato tema del bullismo e del cyberbullismo e meritano grande attenzione e supporto in ogni loro iniziativa. La Showy Boys c’è, come sempre, attenta e pronta a scendere in campo al fianco di chi affronta problematiche di carattere sociale che interessano soprattutto i più giovani”.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares