Sarà Integra Onlus, associazione operante da 17 anni nel campo della integrazione culturale, a prendersi cura per il futuro di uno dei monumenti simbolo di Otranto, quello dedicato agli Eroi e Martiri del 1480 in via Lungomare Eroi che sarà inaugurato il 13 agosto per la Festa dei Martiri. Lo ha deciso con propria delibera l’Amministrazione comunale accogliendo la richiesta avanzata da Integra Onlus, per mano della sua Presidente Klodiana Cuka, che ha chiesto di adottare il monumento impegnandosi a garantire la manutenzione nei prossimi anni e la protezione e il completamento del restauro dello stesso che sarà curato da Elisabetta Palmiero con la ditta Emilio Colaci Srl di Taurisano. Il monumento è stato interessato da un’opera di ristrutturazione finanziata interamente da un mecenate otrantino recentemente scomparso, Umberto De Matteis, Presidente Onorario di Integra, la cui morte improvvisa gli ha impedito di completare la propria volontà. Proprio per rispettare e mantenere viva la memoria del proprio Presidente onorario, Integra ha voluto fortemente adottare il Monumento simbolo della città e della fede e generosità dei suoi cittadini e coinvolgere attraverso lo strumento di ART BONUS amici dell’imprenditore De Matteis e imprenditori locali, affinché un bene tanto importante per tutta la comunità possa continuare a ergersi nel pieno del proprio splendore.
Integra non è nuova a iniziative di tale genere. Da diversi anni, infatti, ha adottato, in convenzione con il Comune di Roma, Piazza Albania, dove si erge la statua di Giorgio Castriota Scanderberg, e si accinge all’avvio delle attività nel Convento dei Francescani Neri nel piccolo Borgo Antico di Specchia, a due passi da Santa Maria di leuca.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares