La mano pesantissima che schiaccerà per i colori dell’Olimpia SBV Galatina nel prossimo campionato di serie A3 è quella di Stefano Giannotti. Un gran colpo della dirigenza sportiva salentina che ha voluto fermamente il giocatore patavino, in predicato di accasarsi presso altri club di serie A.
Classe 1989 per 197 centimetri, Giannotti è un prodotto del fertile vivaio veneto che trova nel triangolo sportivo-Verona-Padova-Bolzano- la culla del volley nel nord-est d’Italia.
Dieci stagioni in serie A di cui cinque in Super Lega, quattro in A2 ed una (incompiuta) in A3, lo hanno caratterizzato come un opposto prolifico assegnandogli una percentuale di palloni messi a terra del 49%. Nei 2692 punti che gli vengono ascritti, ben 172 sono stati realizzati al servizio, 238 nei muri-punto e 2282 negli attacchi messi a terra.
La carriera di Stefano Giannotti inizia nel 2006 nell’Universal Volley di Padova, in Serie D. Nel 2007 approda alla Pallavolo Legnago in Serie C, per poi accasarsi nella stagione 2009/10 all’Eagles Volley di Mestrino, in Serie B2.
Nell’annata 2010/11 torna alla Pallavolo Padova in Serie A2 e ottiene, a fine stagione, il pass per la promozione in Serie A1.
La stagione 2011/2012 segna il suo esordio nella massima serie, ma è un’annata che si chiude con una retrocessione. Dopo un anno in A2 nel 2012/2013, nella stagione 2013/14 ottiene la
la vittoria della Coppa Italia di Serie A2 risultando miglior marcatore della finale e una nuova promozione in Serie A1 vincendo 18 gare su 20.
Nelle tre annate sportive in SuperLega, capitanando i colori bianconeri patavini di Tonazzo e Kione, il suo potenziale esplode a suon di prestazioni eccellenti: suoi i 381 punti messi a segno nella stagione 2014/2015, elevandolo a terzo marcatore della SuperLega e primo degli italiani, ed ancora i 321 in quella successiva e i 276 nel 2016-2017. Non si smentisce la stagione successiva nelle fila della Monini Spoleto, in serie A2, mettendo a segno 184 punti in 48 set disputati, con una media di palloni in attacco messi a terra del 40%, prima di trasferirsi a metà stagione al Bolzano. Il ritorno in SuperLega è nelle file del Vero Volley Monza nel 2018-2019 al fianco dei vari Buti, Ordona, Beretta, Yosifov, Rizzo e le sue prestazioni inducono la Videx Grottazzolina ad assicurarselo per la stagione 2019-2020 in serie A3.
La marcia trionfale per i marchigiani viene però vanificata dallo stop al campionato, imposto dalla Fipav per l’epidemia Covid, in cui erano leader del girone blu con 51 punti e 17 vittorie su altrettante gare.
Ora l’arrivo in Salento, alla corte di mister Stomeo, ha gasato l’ambiente e la tifoseria che si ritrovano ad avere una diagonale d’eccellenza (Parisi-Giannotti) su cui s’impernia un roster in costruzione che non sarà da meno e che il DS Buracci svelerà nei prossimi giorni.

CARRIERA
2020/2021 A3 Sbv Olimpia Galatina
2019/2020 A3 Videx Grottazzolina
2018/2019 A1 Vero Volley Monza
2017/2018 A2 Mosca Bruno Bolzano
2017/2018 A2 Monini Spoleto
2016/2017 A1 Kioene Padova
2015/2016 A1 Tonazzo Padova
2014/2015 A1 Tonazzo Padova
2013/2014 A2 Tonazzo Padova
2012/2013 A2 Tonazzo Padova
2011/2012 A1 Fidia Padova
2010/2011 A2 Phyto Performance Padova

Piero de Lorentis
AREA COMUNICAZIONE
OLIMPIA SBV GALATINA

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares