L’esperienza di reclutamento della Showy Boys raccontata su “Pallavolo – Supervolley”
La Showy Boys Galatina racconta la sua esperienza sull’attività di reclutamento e lo fa rispondendo all’invito di Julio Velasco, Direttore Tecnico della Fipav per le nazionali giovanili maschili, che sta raccogliendo ed analizzando le idee e le modalità di scouting di alcune delle società più attive a livello giovanile sul territorio italiano.
Un estratto della relazione inviata dallo staff della Showy Boys al direttore Velasco è pubblicato sull’ultimo numero della storica ed autorevole rivista “Pallavolo – Supervolley”, nella rubrica “La Tecnica” diretta dal responsabile delle nazionali giovanili maschili con la collaborazione di Monica Cresta, allenatrice della compagine azzurra under 17.
Il periodico ha inaugurato una nuova rubrica che intende, appunto, raccontare come i più importanti club che svolgono l’attività diretta ai più giovani sviluppano, dalla teoria alla pratica, il reclutamento in tutte le sue modalità operative. Tra questi club è stata selezionata la Showy Boys Galatina, che da sempre punta la sua attenzione sulla formazione tecnica degli allievi e delle allieve che partecipano ai corsi della Scuola Volley. In questi ultimi anni, la società galatinese ha raggiunto importanti risultati sportivi ma si sta distinguendo per la crescita del vivaio e l’opportunità che offre ai suoi tesserati di sviluppare nuove esperienze sportive e di crescita in palcoscenici di categoria superiore.
Di seguito, l’estratto pubblicato sul numero 7-8/2020 di “Pallavolo – Supervolley” e presente anche sul sito internet della Fipav:
“Showy Boys Galatina – La sua attività di reclutamento è iniziata nel 2012, anno in cui si è avviata la Scuola Volley. L’associazione si fonda su 3 principi:
1) il rispetto del codice etico;
2) il forte legame tra società (dirigenti e allenatori) e allievo;
3) la proprietà del cartellino sportivo che rimane dell’allievo e della famiglia.
Punta sulla professionalità e sulla competenza degli Istruttori, che devono essere prima educatori e poi allenatori. Partecipa a progetti scolastici e organizza un torneo di fine anno con tutte le classi interessate (elementari e medie). La Società mette a disposizione i Tecnici per l’organizzazione e distribuisce premi, trofei e abbigliamento sportivo. Fa attività sociale e di volontariato, con l’allestimento in piazza di campi da gioco, coinvolgendo tesserati e non tesserati in tornei di Volley S3 e Under 14. Queste giornate di sport sono organizzate ogni 3 mesi e permettono ai tesserati di poter presentare dei loro amici per un periodo di prova gratuito da svolgere in palestra. Collabora con enti del territorio in materia di inserimento sociale. Con il progetto “Volley Inside” punta al coinvolgimento diretto dei ragazzi in fuga da situazioni di guerra e povertà e a favorire l’integrazione tra le diverse culture oltre che al superamento di situazioni di disagio sociale. Grazie a questa collaborazione ha ottenuto la partecipazione ai corsi di nuovi tesserati. Organizza tornei di beach volley per gli Under 19 reclutando nuove leve per la stagione indoor Fa volantinaggio, cartellonistica per la città, trasmissione di spot e trasmissioni sportive sulla radio locale alle quali partecipano i tesserati raccontando le loro esperienze. Ha aperto la sede sociale nel cuore della città, in modo da diventare un luogo di ritrovo per i ragazzi. Tutti questi aspetti hanno facilitato la promozione della Scuola Volley infondendo fiducia nei genitori e nei ragazzi e garantendo un efficace passaparola che è sicuramente lo strumento più diretto e veloce per far conoscere l’attività che la Società svolge”.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares