L’OMCeO di Lecce, di fronte a quotidiane notizie ed esternazioni – con valenze diverse e spesso contrastanti – ribadisce che i Medici non ambiscono ad alcuna “medaglia” o “riconoscimento all’eroismo”, ma contemporaneamente respingono al mittente le colpevolizzazioni esplicite o striscianti per responsabilità legate alla gestione non clinica del sistema.
Ribadisce infine a cittadini, utenti, politici, amministratori, operatori dell’informazione e legali che il Pronto Soccorso non è la “sala d’attesa dell’Ospedale”, ma il luogo (insieme alla Rianimazione) ove è concentrata la maggiore complessità e completezza dei percorsi diagnostici e di cura.
Chiediamo quindi a tutti, con umiltà ma con fermezza, rispetto per quello che siamo e che facciamo ogni giorno, con vari ruoli, per la salute di tutti i cittadini.
Il PRESIDENTE
Donato DE GIORGI

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares