Tutti in casa impegnati a fronteggiare l’espandersi del Coronavirus, tutti chiamati a rispettare, con responsabilità e senso civico, le misure del governo per contribuire al contenimento della diffusione del Covid-19. Così anche il mondo dello sport si è fermato, come ordinato dal DPCM del 9 marzo 2020 che blocca tutte le competizioni e gli allenamenti. In questo delicato momento per l’intero Paese, agli sportivi è richiesto uno sforzo particolare che è quello di restare lontani dal campo di gioco e impegnarsi a riorganizzare, tra le mura domestiche, le proprie giornate che, sino a poco tempo fa, erano scandite da ore di attività fisica, momenti di aggregazione e preparazione delle partite.

Da qui l’idea del format “#iorestoacasa e … mi alleno” che la Showy Boys Galatina ha proposto agli allievi della Scuola Volley per riempire questo periodo certamente difficile con immagini e video che, svelando il lato più “casalingo”, possano offrire un piccolo contributo alla campagna di sensibilizzazione volta ad incoraggiare il rispetto delle norme attuate dal Governo nella limitazione dell’espansione contagiosa del Coronavirus.

Un format ideato per una campagna social che, sfruttando le opportunità che i mezzi tecnologici ed il mondo digitale permettono, lancia, attraverso i messaggi dei più giovani, l’invito importantissimo di restare a casa in un momento di emergenza per tutto il territorio nazionale.

“Ognuno di noi deve impegnarsi per fare la sua parte – spiegano dalla società Showy Boys – dobbiamo cercare di restare uniti proprio come in una squadra vincente. Quindi, cerchiamo di fare un’azione straordinaria come non uscire di casa proteggendo noi stessi e gli altri”.

Le immagini e i video realizzati dagli allievi della Scuola Volley sono pubblicati sul sito internet www.showyboys.com e aggiornati periodicamente.